PrestitiPronti

Guida ai prestiti online

Prestiti Personali

Prestiti BancoPosta: tipologie e requisiti

I mass media  lanciano spesso messaggi pubblicitari relativi ai prestiti BancoPosta di cui fanno parte una vasta gamma di finanziamenti studiati per le varie esigenze.

prestito bancoposta

Caratteristiche del prestito Bancoposta

Con il Prestito BancoPosta si possono ottenere finanziamenti di importo fra i 2.000 e i 30.000 euro restituibili mediante un piano di rimborso che può avere una durata dai 12 agli 84 mesi. Per l’accesso al prodotto sono previsti alcuni requisiti:

  • residenza in Italia;
  • reddito da lavoro oppure pensione prodotto in Italia ed anche dimostrabile.

La procedura per la concessione di tale prestito personale è molto semplice: occorre recarsi in un ufficio postale e presentare un valido documento di identità, la tessera sanitaria e un documento certificante il proprio reddito.

Approvata la richiesta, l’importo potrà essere erogato in varie modalità, con accredito su conto Bancoposta o accredito su PostePay Evolution, ma anche in contanti all’ufficio postale per una somma non superiore a 10.000 euro oppure con accredito su libretto postale ed, infine, con accredito su conto corrente di altri enti se non si è cliente BancoPosta.

Il rimborso, invece, avviene mediante addebiti mensili su conto corrente oppure PostePay Evolution o attraverso i classici bollettini postali.

Il prestito BancoPosta Flessibile

Della categoria dei prestiti BancoPosta fa parte anche il Prestito BancoPosta Flessibile; si tratta di un finanziamento che si adegua alle diverse esigenze del cliente, che consente la possibilità di apportare modifiche all’importo della rata oppure di spostarla alla conclusione del finanziamento.

È possibile chiedere prestiti da 3.000 a 30.000 euro aventi una durata da 12 a 84 mesi con possibilità di proroga fino a 108 mesi.

I requisiti per poter richiedere tale finanziamento sono i medesimi previsti per il prestito Bancoposta, ma occorre in questo caso essere titolare di un conto BancoPosta oppure di un libretto postale.

L’iter della procedura si svolge agli uffici postali, con la presentazione di un valido documento di identità, la tessera sanitaria e un documento per poter dimostrare il reddito. Se il finanziamento sarà concesso, l’erogazione dell’importo avverrà mediante accredito diretto su conto BancoPosta oppure su altro conto corrente o sul libretto postale. Gli intestatari del conto Bancoposta hanno la possibilità di chiedere l’allungamento fino a 108 mesi con l’opzione di cambio oppure salto rata; il pagamento mensile viene effettuato mediante addebito diretto sul conto corrente.

Il Prestito BancoPosta Consolidamento

Il prestito Bancoposta Consolidamento è studiato per la semplificazione delle scadenze dei finanziamenti in un unico impegno mensile, avendo pure la liquidità in più per poter finanziare un progetto nuovo. Si possono avere importi da 3.000 a 50.000 euro con una relativa durata dai 36 ai 96 mesi.

Anche in questo caso i requisiti sono i medesimi; l’importo viene erogato in un’unica soluzione mediante l’accredito sul conto BancoPosta del richiedente, mentre avviene l’addebito sul conto delle rate mensili fisse.

Prestito Bancoposta per ristrutturare o acquistare casa

I titolari di conto BancoPosta che intendono rinnovare oppure acquistare casa possono richiedere il prestito BancoPosta Ristrutturazione Casa, con un importo non superiore a 60.000 euro.

Tale prestito può essere impiegato anche per acquistare pannelli solari oppure fotovoltaici, o grandi elettrodomestici e mobili. Questo finanziamento ha una durata dai 36 ai 120 mesi.

I requisiti sono gli stessi previsti per gli altri prestiti Bancoposta con l’aggiunta dei preventivi di spesa oppure del buono d’ordine. L’erogazione della somma avviene in un’unica soluzione mediante accredito su conto BancoPosta, mentre il rimborso avviene mediante l’addebito delle rate mensili fisse.

Il Prestito BancoPosta Acquisto Casa è,  invece, il tipo di finanziamento destinato a chi vuole comprare casa, oppure un garage o una cantina. L’importo ottenibile va dai 10.000 ai 60.000 euro ed è prevista una durata dai 36 ai 120 mesi. Anche in questo caso i requisiti sono i medesimi; invece, ai generici documenti quali carta d’identità, tessera sanitaria e reddito si aggiunge il compromesso registrato oppure l’atto di acquisto. La somma viene erogata in un’unica soluzione mediante accredito su Conto BancoPosta ed il rimborso avviene attraverso l’addebito delle rate fisse mensili.

Mini Prestito BancoPosta

Mini Prestito Bancoposta è un finanziamento di minimo importo che può essere richiesto dagli intestatari di Carta PostePay Evolution. E’ possibile avere 1.000, 2.000 oppure 3.000 euro, con un rimborso in 22 mesi. Per l’accesso a tale prodotto occorrono dei requisiti:

  • titolarità di una Carta PostePay Evolution con un’età fra i 18 e i 70 anni alla richiesta;
  • presentazione di un valido documento di identità, certificazione del reddito, tessera sanitaria.

L’erogazione avviene sulla Carta PostePay Evolution; l’addebito delle rate mensili fisse, invece, può avvenire sulla Carta, ma anche sul conto corrente postale.

 

Tema di Anders Norén